Chi siamo & Contatti
Newsletter

0964 23 31 48

Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita.
(Alphonse de Lamartine)

Destinazione
Scegli dove andare
Tipologia
Testo
l
0
 
Il tuo carrello è vuoto

Misticismo di Serra San Bruno

Borghi & Archeologia

0
da € 54,00
CAL20-VI-109      
Periodo: dal 01/01/2020 al 31/12/2020      
Min pax: 8      
Regione: CALABRIA      
Provincia: Vibo Valentia      
Località: Serra San Bruno      
Descrizione
 
;
Tariffe
 
Chiedi preventivo
 

Visita guidata in Calabria lungo un itinerario religioso a Serra San Bruno, nel cuore del Parco delle Serre Calabresi, tra il “misticismo del lavoro” fornito dagli antichi Carbonai, al “misticismo religioso” dei monaci di clausura della famosa Certosa.


PROGRAMMA GIORNALIERO


Trasferimento a Serra San Bruno e, dopo una passeggiata in comodi sentieri, si giunge alle carbonaie, luoghi che sembrano usciti dalla storia, con alti omoni con la faccia annerita dal fumo lavorano faticosamente per 24 ore al giorno intrecciando abilmente la legna fino a costruire dei piccoli vulcani neri e fumanti dalle dimensioni incredibili di 15 metri di diametro e 5 metri di altezza che consumandosi daranno origine al carbone. Un lavoro affascinante e faticoso che si tramanda di generazione in generazione, mantenendo attive le ultime carbonaie d’Europa. Successivamente, dopo una breve passeggiata nel centro storico di Serra San Bruno, alla scoperta delle opere realizzate dei “Mastri Serresi”, trasferimento e visita guidata del Museo della Certosa, che riproduce fedelmente gli ambienti dei certosini ed illustra la loro vita mistica e lavorativa all’interno della Certosa. Trasferimento in agriturismo con il seguente menù (o similare):

antipasto con funghi di bosco, primo piatto con due ½ porzioni di cui una a base di funghi di bosco, secondo a base di carne, contorno, frutta, ¼ di vino locale, acqua di sorgente, vino locale e caffè.

Nel pomeriggio trasferimento alla vicina Mongiana, conosciuta per essere stata sede delle Reali Ferriere Borboniche, importante stabilimento metallurgico che riforniva di armi e munizioni l’esercito borbonico, attualmente considerato uno dei più interessanti esempi di archeologia industriale del meridione. La visita si concluderà alla vicina Villa Vittoria, sede di un orto botanico, un centro vivaistico didattico e un centro specializzato per l’allevamento di cervi, caprioli, daini, cinghiali. Fine dei servizi

Nessun risultato