Chi siamo & Contatti
Newsletter

0964 23 31 48

Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita.
(Alphonse de Lamartine)

Destinazione
Scegli dove andare
Tipologia
Testo
l
0
 
Il tuo carrello è vuoto

Alla scoperta del Caucaso - Georgia e Azerbaigian

TOUR GRUPPI

0
da € 1.228,00
CAUC-2020-0901      
Periodo: dal 01/01/2020 al 31/12/2020      
Min pax: 15      
Max pax: 45      
Descrizione
 
;
Tariffe
 
Chiedi preventivo
 
1° giorno:
Partenza per Georgia
Partenza con il volo di linea per Tbilisi. Arrivo a Tbilisi. Disbrigo delle formalità doganali, accoglienza e trasferimento in albergo. Pernottamento in hotel a Tbilisi. (-/-/-)
2° giorno:
Tbilisi
Dopo la prima colazione, visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale. Situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si visiteranno le attrattive più importanti della città: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). Pranzo in ristorante. In seguito visita al Tesoro Archeologico del Museo Nazionale della Georgia. Passeggiata lungo il Corso Rustaveli - viale realizzato nel XIX secolo, cuore cittadino, che prese il nome dal grande poeta georgiano del XII secolo – Shota Rustaveli. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel a Tbilisi. (C/P/C)
3° giorno:
Tbilisi - Mtskheta - Gori - Uplistsikhe - Tbilisi (250 km) 
Dopo la prima colazione, partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetiskhoveli, dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi sono posti del patrimonio dell’UNESCO. Si prosegue per Gori, la città natale di Stalin. Breve sosta fotografica al Museo di Stalin. Pranzo in ristorante. Nei pressi di Gori l’attrazione più nota è la città rupestre di Uplistsikhe, un antichissimo insediamento del Caucaso risalente al I millennio a.C. Il cuore della civiltà pagana e polo commerciale molto attivo sulla grande Via della Seta. Cena in ristorante con lo spettacolo folcloristico. Pernottamento in hotel a Tbilisi. (C/P/C)
4° giorno:
Tbilisi - Vardisubani - Alaverdi - Shumi - Tsinandali - Telavi (180 km)
Dopo la prima colazione, partenza per la Regione di Kakheti, regione vinicola della Georgia che è associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Inizio delle visite dalla bottega locale di Vardisubani dove lavorano artigiani da quattro generazioni e fanno le giare di terracotta seguendo pratiche che risalgono agli albori della vitivinicoltura. In seguito visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI – XVII secolo. Proseguimento con la visita alla cantina locale dove si può conoscere il metodo tradizionale di vinificazione in anfora e assaggiare il vino georgiano. Ripresa del viaggio verso Tsinandali - ammirare il bel giardino all’inglese, un museo e la cantina di vini che appartenne al principe Chavchavadze, poeta e personaggio pubblico nel XIX secolo. Cena e pernottamento in hotel a Telavi. (C/P/C)
5° giorno:
Telavi - Gremi - Lagodekhi (Ingresso in Azerbaijan) / Sheki (160 km)
Prima colazione in hotel. Visita dell’imponente cittadella di Gremi, capitale del regno di Kakheti nel XVI e XVII secolo. Si prosegue per la località di Lagodekhi, il punto di frontiera Georgia-Azerbaijan. Espletamento delle formalità doganali e incontro con lo staff azero (autista e guida/tour escort). Partenza per città di Sheki. Pomeriggio dedicato alla visita guidata del bellissimo Palazzo del Khan con le sue particolari decorazioni. Completeranno la visita la Casa degli artigiani di Sheki, ed il Caravanserraglio. Trasferimento nel vicino villaggio di Kish dove si trova una importante chiesa paleocristiana, costruita tra il I° ed il V° secolo d.C. quando il cristianesimo si diffuse nella regione, che all’epoca era conosciuta come Albania Caucasica. Sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena in ristorante e pernottamento. (C/P/C)
6° giorno:
Sheki - Shemakha - Baku (300 km)
Dopo la prima colazione partenza per Baku. Lungo il percorso visita della chiesa ortodossa di Nij, nella città di Gabala. Pranzo in ristorante. Tappa a Shamakha, antica capitale dello Stato degli Shirvanshah e visita della moschea Juma, la più antica dell’Azerbaijan. Infine, in prossimità di Baku si sosterà al Mausoleo Diri Baba, costruito tra le rocce nel 1402. Arrivo nella capitale azera.  Cena e pernottamento in hotel a Baku. (C/P/C)
7° giorno:
Baku - Gobustan - Baku (130 km)
Prima colazione in hotel. La visita guidata della città inizierà dal Viale Dei Martiri, un punto particolarmente panoramico sulla splendida baia di Baku. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammām, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo dei Shirvanshah. Pranzo in ristorante all’interno delle mura della città vecchia. Partenza per il Gobustan, zona protetta a 60 km da Baku. Il sito è Patrimonio dell’UNESCO. Qui sono presenti più di 7.000 pitture rupestri. Si inizia con la visita del museo locale, che ospita al suo interno foto, filmati e campioni delle pietre incise. Si proseguirà poi con l’area delle pitture, che mostrano scene di vita quotidiana, scene di caccia e di sepoltura delle popolazioni primitive. Dopo la visita della riserva di Gobustan, ci si trasferirà nella zona dei “Vulcani Di Fango”, che è una delle bellezze naturali dell’Azerbaijan. In quell’area sono presenti più di 100 vulcani di diverse altezze, il che dà alla zona un aspetto lunare. Rientro a Baku e cena in ristorante. Pernottamento in hotel a Baku. (C/P/C)
8° giorno:
Baku - Asbheron - Baku (30 km)
Prima colazione in hotel. Partenza per la penisola di Absheron ed arrivo all’Atashgah (il Tempio del Fuoco) nel villaggio di Surakhani. Si proseguirà poi per il villaggio di shuvelan per la visita del bellissimo Mausoleo di MirmovsumAga.  Pranzo in ristorante. Si continuerà con la visita con Yanardagh (la “montagna che brucia”) una delle bellezze naturali dell’Azerbaigian; si tratta di una collina alta 116 metri caratterizzata da continui getti di gas infiammato. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel a Baku. (C/P/C)
9° giorno:
Baku - Rientro in Italia
Dopo la prima colazione partenza per l’aeroporto di Baku. (C/-/-)
Yerevan - Etchmiadzin - Zvartnots - Khor Virap - Noravank - Lago Sevan - Garni - Geghard - Sadakhlo - Mtskheta - Gori - Uplistsikhe - Tbilisi - Alaverdi - Gremi - Kvareli - Tsinandali - Lagodekhi - Sheki- Shamakhà - Gobustan - Baku - Absheron -
0
€ 1.745,00
 
Yerevan - Etchmiadzin - Zvartnots - Khor Virap - Noravank - Lago Sevan - Garni - Geghard - Sadakhlo - Tbilisi- Mtskheta - Gori - Uplistsikhe - Alaverdi - Gremi - Kvareli - Tsinandali
0
€ 1.021,00
 
Tbilisi - Mtskheta - Gori - Uplistsikhe - Alaverdi - Gremi - Kvareli - Tsinandali - Lagodekhi - Shek i- Shakì - Shamakhà - Gobustan - Baku - Absheron
0
€ 1.352,00
 
Tbilisi - Paravani - Poka - Khertvisi - Vardzia - Akhaltsikhe - Sapara - Borjomi - Gudauri - Stepantsminda - Gergeti - Ananuri
0
€ 1.026,00
 
Kutaisi - Monastero di Gelati - Mestia - trekking al ghiacciaio Chalaadi- Mulakhi - Adishi - Iprali - Ushguli - trekking alle torri medievali - Ushguli - trekking al ghiacciaio di Shkhara -trekking al Mt. Ushba - Becho - Grotta di Prometeo - Kutaisi
0
da € 1.411,00