0964 23 31 48

Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita.
(Alphonse de Lamartine)

Destinazione
Scegli dove andare
Tipologia
Testo
l
0
 
Il tuo carrello è vuoto

Tour Armenia, Georgia e Azerbaigian

Armenia - Georgia - Azerbaigian

0
da € 2.218,00
CAU23-TI-1201      
Trattamento: Mezza pensione      
Periodo: dal 07/04/2023 al 12/11/2023      
Durata: 12 giorni/11notti      
Min pax: 2      
Max pax: 12      
Descrizione
 
;
Tariffe
 
Chiedi preventivo
 
Mappa
 

1° giorno: Italia - Yerevan

Arrivo all’aeroporto internazionale di Baku. Accoglienza e trasferimento in hotel. Pernottamento in albergo a Yerevan.  (-/-/-)


 2° giorno: Yerevan Giro Della Città - Echmiadzin - Zvartnots - Yerevan (120 km)

Colazione in albergo. La mattina incontro con la guida ed inizio del tour nei pressi di Yerevan. Partenza per la città di Echmiadzin – il centro della Chiesa Apostolica Armena. Rientro a Yerevan facendo una sosta presso le rovine della cattedrale Zvartnots - la perla d’architettura Armena del 7°sec che è iscritta nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Pranzo in un ristorante locale. Visita al parco commemorativo di Tsitsernakaberd e il Museo del Genocidio. Proseguimento con la visita al mercato dell’artigianato presso l’area aperta Vernissage, che dà ospitalità ai pittori dell’Armenia, accoglie più di mille visitatori che ammirano l’abbondanza dei quadri, si sorprendono della raffinatezza dello stile e della fantasia degli artigiani dell’arte. Pernottamento in albergo a Yerevan.  (C/P/-)


3° giorno: Yerevan - Gyumri - Yerevan (20 km)

Colazione in albergo. Oggi andiamo in treno nella città di Gyumri, le cui origini risalgono al 5000 a. C. Attualmente Gyumri si considera la seconda città della Repubblica d’Armenia dopo la capitale Yerevan. Il tour si inizia a piedi dalla spaziosa Piazza della Libertà. Su entrambi i lati della piazza principale di Gyumri ci sono due chiese notevoli. Il maestoso edificio di tufo nero è la Chiesa della Santa Madre di Dio. Si differenzia dalla maggior parte delle chiese armene: di solito hanno poche icone e in questa chiesa si può trovare una ricca iconostasi. Dopo il pranzo si continua una piacevole passeggiata nel centro storico della città. Visita al Museo Dzitoghtsyan. Questo museo era la casa della ricca famiglia Dzitoghtsyan ed è ora dedicato a mostrare la ricca cultura e vita di Gyumri nel 19° secolo. Ritorno a Yerevan in treno. Pernottamento in hotel a Yerevan. (C/P/-)


4° giorno: Yerevan - Khor Virap - Noravank - Yerevan (250 km)

Colazione in hotel. Visita al monastero Khor Virap, l’importanza di cui è collegato con Gregorio l’Illuminatore, che introdusse il Cristianesimo in Armenia. La chiesa è un importante sito per pellegrinaggi. Dalla chiesa si scorge una perfetta vista al Mt. Ararat. Proseguimento con la visita al monastero Noravank ("Monastero Nuovo") – centro religioso del 13 secolo. È situato in un luogo inaccessibile immerso in un paesaggio stupendo. La struttura più antica del complesso monastico è la chiesa di S. Karapet (9-10 s.) che non è sopravvissuta. Il gavit della chiesa principale del 13 sec. è un monumento molto importante siccome è stato ricostruito da uno dei più grandi architetti e scultori Armeni Momik, in modo non venga distrutto dai terremoti. Rientro nella capitale. Pernottamento in albergo a Yerevan. (C/P/-)


 5° giorno: Yerevan - Lago Sevan - Garni - Geghard - Yerevan (250 km)

Colazione in hotel. Partenza per il Lago Sevan, che è uno dei più grandi laghi Alpini d’acqua dolce del mondo. Il lago è anche famoso per la sua penisola e le sue chiese medievali costruite nel 874. Proseguimento per il Tempio Garni - un suggestivo monumento del periodo Ellenistico e un impressionante esempio dell’architettura antica Armena. È stato costruito nel 1 secolo d.C ed è dedicato al Dio del Sole. Oggi vicino al tempio si possono trovare le rovine del palazzo reale e le terme con un mosaico spettacolare. Partenza per il monastero rupestre Geghard iscritto nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Geghard significa lancia in Armeno, proprio quella con cui hanno colpito Cristo Crocefisso, è un capolavoro insuperabile dell’architettura Armena del 13° secolo. Rientro nella capitale. Pernottamento in albergo a Yerevan.  (C/P/-)


6° giorno: Yerevan - Sadakhlo - Tbilisi (280 km)

Dopo la prima colazione. Partenza per la Georgia.  Incontro al confine di Sadakhlo. Cambio del veicolo e della guida. Arrivo a Tbilisi. Visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale; è situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si visiteranno le attrattive più importanti della città: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). Nel pomeriggio si visita il Museo Nazionale della Georgia, che vanta una straordinaria collezione chiamata Tesoro Archeologico. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel a Tbilisi. (C/-/C)


7° giorno: Tbilisi - Mtskheta - Gori - Uplistshikhe - Gudauri (280 km)    

Dopo colazione, partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari (VI sec) e della Cattedrale di Svetitskhoveli (XI sec), dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi i monumenti sono patrimonio dell’UNESCO. Si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Proseguimento per la città di Gori, luogo di nascita di Stalin, si visita dall’esterno il Museo a lui dedicato.  A seguire attraverso i bellissimi paesaggi dei monti del Grande Caucaso lungo la Strada Militare Georgiana, si giunge alla località sciistica di Gudauri (2200 m). Sistemazione in hotel, cena e Pernottamento. (C/-/C)


 8° giorno: Gudauri - Stepantsminda - Gergeti - Ananuri - Tbilisi (190 km)    

Dopo colazione partenza per Stepantsminda - situata in posizione spettacolare, dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbeghi (5047 m), su cui si staglia la sagoma inconfondibile della chiesa di Gergeti. Partenza per la visita della magnifica Chiesa della Trinità a 2.170 m di altezza (si raggiungerà la chiesa con un fuoristrada 4x4). Se il tempo lo permette, potremo ammirare uno dei ghiacciai più alti del Caucaso, il monte Kazbegi (5047 m). Al termine delle visite proseguimento per Tbilisi. Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII sec.), lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Cena d’arrivederci. In serata rientro in hotel, pernottamento. (C/-/C)


9° giorno: Tbilisi - Vardisubani - Alaverdi -  Gremi - Sheki (300 km)

Dopo la prima colazione, partenza per la Regione di Kakheti, regione vinicola della Georgia, che è associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Visita della bottega locale di Vardisubani dove lavorano artigiani da quattro generazioni e fanno le giare di terracotta seguendo pratiche che risalgono agli albori delle vitivinicolture. Si prosegue con la visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI – XVII secolo. Pranzo presso la cantina locale con degustazione di vini e i piatti tipici della zona. A seguire visita dell’imponente cittadella di Gremi, capitale del regno di Kakheti nel XVI e XVII secolo. Partenza per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta.  Pernottamento in albergo a Sheki.  (C/P/-)


10° giorno: Shakì - Shamakhà - Gobustan - Baku (360 km)

Colazione in hotel. In mattinata visita guidata di Sheki. Partenza per Baku. Lungo la strada sosta a Shamakhà antica capitale dello Stato degli Shirvanshah e visita della moschea Juma, la più antica dell’Azerbaijan. Non lontano visiteremo la suggestiva necropoli di Yeddi Gumbaz. Pranzo lungo il percorso. In seguito con la visita del mausoleo di Diri Baba, un sufi il cui corpo, sepolto qui nel 1402, rimase miracolosamente intatto. Arrivo a Baku. Pernottamento in albergo a Baku. (C/P/-)


11° giorno: Baku - Gobustan - Baku (120 km)

Colazione in hotel. La visita guidata della città inizierà dal Viale Dei Martiri, un punto particolarmente panoramico sulla splendida baia di Baku. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammām, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo dei Shirvanshah. Pranzo in ristorante. In seguito partenza per l’escursione a Gobustan, in cui si trova un sorprendente sito con numerose incisioni rupestri del periodo neolitico. Proseguimento verso la zona dei “Vulcani Di Fango”, che è una delle bellezze naturali dell’Azerbaijan. In quell’area sono presenti più di 100 vulcani di diverse altezze, il che dà alla zona un aspetto lunare. Rientro a Baku. Pernottamento in hotel. (C/P/-)


12° giorno: Baku - Italia

Colazione in hotel e tempo libero fino al trasferimento in aeroporto in accordo con gli orari del volo. (C/-/-)


La Georgia è un sorprendente miscuglio di culture, religioni, paesaggi mozzafiato e storia antica che possiede anche un’attrattiva meno nota: una popolazione allegra e ospitale. Venite a scoprire questo piccolo grande paese che sicuramente vi affascinerà.
0
da € 750,00
 
0
da € 548,00
 
0
da € 935,00
 
Matenadaran - Memoriale del Genocidio - Geghard - Havuts Tar - Garni - Yerevan - Areni - Noravank - Goris - Tatev - Selim - Noraduz - Hayravank - Dilijan - Lago Parz - Goshavank - Khor Virap - Zvartnots - Echmiadzin
0
da € 810,00
 
Yerevan - Garni - Geghard - Yerevan - Echmiatsin - Zvartnots- Khor Virap- Noravank -lago di Sevan - Noraduz
0
da € 869,00