''
Destinazione
Scegli dove andare
Numero giorni
Tipologia viaggio
Testo

Migliora la tua ricerca
Scopri Tour e Villaggi

                                                                Non c'è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita
                                                                                                                                            (Alfonse de Lamartine)

Valutazione: 

l
0
 
Il tuo carrello è vuoto
0
Descrizione
 
Gallery
 
Commenti
 
Contatti
 

Considerata da Tito Livio “Urbs inexpugnabilis” (città inespugnabile) e da Callimaco “Umbilicus Siciliae” (ombelico della Sicilia), Enna offre la possibilità di coniugare itinerari tra storia e mitologia.

Cosa vedere a Enna:

  • Il Castello di Normandia: dalla rocca di Cerere - santuario della dea della terra - uno dei più vasti della Sicilia, formato da elementi bizantini, normanni e svevi. La fortezza attualmente ha ben conservate sei delle venti torri originali, mentre al suo interno si trovano tre cortili: la Cittadella, utilizzato come ricovero della popolazione durante gli assedi; il cortile di San Nicola, oggi con un teatro all'aperto di circa 8.000 posti; il terzo, il più interessante, con un oratorio rupestre sotterraneo e la torre Pisana, da dove si gode un suggestivo paesaggio su tutta l'Isola.
  • Su una vicina collina si erge l'ottagonale e possente Torre di Federico Il, chiamata più correntemente il Castello Vecchio.
  • Il Duomo, sintesi dell’arte di oltre quattro secoli di storia. Iniziato nel 1307 e trasformato nel XVI secolo, il Duomo ha conservato della sua costruzione primitiva il transetto e le absidi. La facciata principale, del XV secolo, è preceduta da un nartece e sormontata da una torre con campanile aggiunta nel XVII secolo. Sul lato destro, si trova un portale attribuito a Gagini.
  • Il museo Alessi con i suoi famosi capolavori dell’oreficeria siciliana barocca.
  • Lago di Pergusa, situato a Enna Bassa, legato all'antichissima leggenda del "Ratto di Proserpina" e famoso per la pista automobilistica che lo circonda, unica nel sud Italia. Zona dichiarata riserva speciale naturale, vanta la presenza di fauna e specie di volatili protette dal WWF. Il Lago di Pergusa è l'unico lago naturale ormai presente in Sicilia

Nessun risultato