''
Destinazione
Scegli dove andare
Numero giorni
Tipologia viaggio
Testo

Migliora la tua ricerca
Scopri Tour e Villaggi

                                                                Non c'è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita
                                                                                                                                            (Alfonse de Lamartine)

Valutazione: 

l
0
 
Il tuo carrello è vuoto
0
Descrizione
 
Gallery
 
Commenti
 
Contatti
 

Situata presso la famosa Valle dei Templi, l'attuale città, costruita su un terreno accidentato con un groviglio di piazzette irregolari, scale e stradine, comprende numerosi monumenti del medioevo ed in stile barocco.

Lungo un itinerario pittoresco fatto di stradine tortuose e di scalinate, si possono visitare:

  • la Chiesa di S. Maria dei Greci, dal bel portale gotico che apre su una chiesetta normanna a tre navate. Uscendo nel piccolo cortile della chiesa e lungo un sotterraneo si scopre che la chiesa è stata edificata sopra un tempio dorico del V secolo.
  • la Cattedrale di S. Gerlando, fondata nell'XI secolo e trasformata successivamente da interventi gotici, arabi e normanni. Sono, infatti, di età normanna la Torre di Ponente e la Torre dell'Orologio. La chiesa nel complesso presenta un'architettura gotico-catalana derivante dallo stile arabo-siculo.
  • Sopra la scalinata S. Spirito si trova l'Abbazia S. Spirito, fondata nel 1290, una delle più belle della Sicilia. La chiesa ha conservato il suo bel portale gotico con rosone sormontato da due arcate, l'interno del periodo barocco e decorato con stucchi di G. Serpotta ed il soffitto a cassettoni del 1758.
  • la chiesa di S. Lorenzo, dal prospetto barocco e dall'imponente portale
  • Casa natale di Luigi Pirandello, un luogo dove si respira tutta la profondità del pensiero del grande poeta e scrittore
  • il Convento dei Padri domenicani, sede del Municipio e nel cui cortile si apre l'ottocentesco Teatro civico Luigi Pirandello
  • il Museo Diocesano
  • il Museo Civico
  • La "scalinata degli artisti" nel centro storico di Agrigento è stata inserita tra le più colorate del mondo.

Cosa vedere nei dintorni di Agrigento:

  • la famosissima Valle dei Templi, elencato come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Nel parco si possono trovare 8 templi, tutti costruiti tra il 510 ed il 430 a.C. I 2 più famosi sono il tempio della Concordia ed il tempio di Hera, noto anche come tempio di Giunone.
  • il Museo Archeologico Regionale, nei pressi della Valle dei Templi, con al suo interno una collezione di manufatti trovati nell’area di Agrigento. I più famosi sono: Il Telamone, un colosso in pietra, una delle prime rappresentazioni umane presenti in un tempio; Efebo di Agrigento, una statua in marmo. Tra le altre cose da vedere nel museo vi sono i sarcofagi Greci e Romani e la collezione di antichi vasi.
  • la famosa Scala dei Turchi. Situata a ovest di Agrigento, a Realmonte, la Scala dei Turchi è una scogliera calcarea bianca a forma di scala che è stata scolpita dal vento e dal mare. 
  • Le Maccalube di Aragonauna riserva naturale regionale della Sicilia, situata a 15 km di Agrigento. L'area della riserva è caratterizzata da terreni prevalentemente argillosi, solcati da ruscelli effimeri, alimentati da precipitazioni stagionali. L'area di maggiore interesse è la collina di vulcani, una zona sterile di colore dal bianco al grigio scuro, popolata da una serie di vulcani di fango, di circa un metro di altezza, dove normalmente il gas fuoriesce lentamente mescolato con argilla e acqua salata. 

Nessun risultato