https://www.antichisentieri.it:443/index.php?id=1559&t=products
Trani

Questo importante centro del nord barese è famoso in tutta Italia per la Cattedrale, un gioiello del romanico pugliese. Incerte sono le origini della città che acquistò sicuramente importanza dopo la distruzione di Canosa di Puglia; la presenza di una insenatura naturale favorì nel XI secolo la nascita di un primo insediamento sulla penisola che chiude il porto a nord, cinta da mura in cui si aprivano quattro porte.

DA VISITARE:

  • Cattedrale, tra gli esempi più significativi del romanico pugliese, si erge maestosa sul promontorio del primo insediamento di Trani. la facciata è preceduta da una scalinata a doppia rampa, che converge al portale di accesso. Da vedere i Mosaici per lo più monocromatici con figure umane e animali, coppe, in parte rimaneggiati. 
  • Museo Diocesano, illustra la storia della cattedrale attraverso sculture, tombe e capitelli; notevoli sono la tavola bizantineggianti con scene della vita di San Nicola e un altarone eburneo di arte francese del trecento
  • Castello, costruito da Federico II verso la metà del XIII secolo con pianta quadrangolare, rappresenta uno dei migliori esempi di opera difensiva di età sveva, vi si accede tramite un ponte in pietra che ha sostituito l'originario ponte levatoio in legno.
  • il Porto, dalla cattedrale vi si giunge con una passeggiata che offre incomparabili viste sulla chiesa, ed è un luogo dove pullulano imbarcazioni di diporto e pescherecci, in uno scenario di grande vitalità
  • Villa ComunaleBellissima villa che si affaccia sul mare immersa nel verde. Costeggiata dal mare, si gode di una pace e di un relax assoluti.
  • palazzo Antonacci, tipica residenza signorile del settecento, secolo in cui risalgono anche il palazzo quercia e la chiesa di san Domenico.
  • Alla dominazione spagnola rimanda infine il fortino di Sant'Antonio sulla punta est del Porto, da dove la vista delle absidi della Cattedrale è magnifica