''
Destinazione
Scegli dove andare
Numero giorni
Tipologia viaggio
Testo

Migliora la tua ricerca
Scopri Tour e Villaggi

                                                                Non c'è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita
                                                                                                                                            (Alfonse de Lamartine)

Valutazione: 

l
0
 
Il tuo carrello è vuoto
0
Descrizione
 
Gallery
 
Commenti
 
Contatti
 

Le origini di quello che è oggi uno dei più attivi porti da pesca della Puglia settentrionale si perdono nel tempo.

Tutta la storia dell'abitato è imperniata sul ruolo del porto, in cui per secoli affluirono mercanti dalle repubbliche marinare, dalla Dalmazia e dalla Grecia.

Il nucleo antico è costruito su una piccola penisola, aperta a nord su un'ampia baia il cui vertice opposto è formato da un promontorio dove si colloca il Santuario della Madonna dei Martiri.

Da visitare:

  • Duomo Vecchio, in affaccio sulle banchine del porto è il più imponente e significativo luogo di culto romanico con le cupole in asse. Dedicato al protettore della città san Corrado, fu iniziato intorno al XVII secolo e finito nel successivo secolo, non conoscendo le usuali manipolazioni barocche grazia al trasferimento del titolo di Chiesa Madre nella vicina Cattedrale a fine settecento
  • Cattedrale, chiesa in stile barocco che nella seconda cappella destra e nella prima a sinistra offre un saggio del barocco leccese e che accoglie sull'altare un "Assunta" di Corrado Giaquinto.
  • Santuario della Madonna dei Martiri, sotto l'aspetto ottocentesco di questo luogo di culto, si nascondono addirittura origini normanne del XII secolo; e antica è l'icona di stile bizantino della madonna Glikophylousa che si vuole portata dall'oriente dagli stessi crociati

Nessun risultato